top of page

SNAMI Nazionale sulla Bozza di Riforma MMG

BOZZA ATTO DI INDIRIZZO DEL GOVERNO E DELLA CONFERENZA STATO REGIONI

RADE AL SUOLO IL RAPPORTO DI FIDUCIA MEDICO PAZIENTE !


Domenico Salvago < Date ai Medici di Famiglia il personale di segreteria e infermieristico a carico del SSN prima che si arrivi al collasso. >


ROMA 12 GENNAIO 2022-“La bozza d’atto d’indirizzo rappresenta il De Profundis della figura del medico di famiglia-dice Domenico Salvago,vicepresidente nazionale Snami.Rade al suolo completamente ciò che rimane del rapporto di fiducia medico-paziente.E’ una bozza che non si rende conto che l’Italia è lunga e stretta,composta da migliaia di piccoli comuni e borghi dove il medico di famiglia rimane l’unico presidio della sanità.Senza il nostro lavoro fatto da singoli professionisti non da fantasmagoriche Case della Comunità calate dall’alto senza un reale contatto con i bisogni veri della gente ma spesso per convenienze politiche-burocratiche-economiche con i fondi del PNRR, la sanità sul territorio non esiste.Date a carico del SSN al medico di famiglia una segretaria personale e un’ infermiera per il gruppo per tutto l’orario giornaliero per tutto l’anno e vedrete che il sistema funzionerà ancora meglio.”


“Il nostro carico di lavoro quotidiano-conclude Angelo Testa,presidente nazionale Snami-diventa sempre più insopportabile.Nonostante ciò siamo sempre in prima linea quotidianamente a curare i nostri pazienti , chiedendo a gran voce un maggiore investimento per la sanità territoriale. Un investimento serio e non per la convenienza di pochi. Non certo la convenienza dei pazienti.

Ufficio Stampa Nazionale

238 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page