SNAMI A FIMMG : RITIRATE QUELLA FIRMA

TAMPONI RAPIDI NEGLI STUDI DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE SNAMI A FIMMG : RITIRATE QUELLA Firma

Roma 2 Novembre 2020-La dirigenza del Sindacato Autonomo si rivolge attraverso un duplice appello alla dirigenza della Fimmg e alla base di quel sindacato.<Mai avrei immaginato >dice Angelo Testa,presidente nazionale Snami<di dover fare un appello a Colleghi appartenenti ad un sindacato dif- ferente da quello che presiedo.Umilmente,con profondo rispetto nei con- fronti di chi non la pensa come noi,nel contesto della grave situazione che stiamo vivendo come persone e Medici,invito Silvestro Scotti,segretario nazionale Fimmg,a ripensarci e ritirare la sua firma dall’Acn che di fatto sancisce l’obbligo ,pena la decadenza della convenzione per i Medici che non effettueranno i tamponi covid nei loro studi o nelle strutture delle assl ,se messe a disposizione.Chiedo anche alle Colleghe e ai Colleghi della Fimmg che condividono le nostre perplessità e paure sui tamponi da eseguir- si nei nostri studi e credono anche loro che vi sia un alto rischio di contagio per il Medico per effettua l’esame e per il paziente, di associarsi alla no- stra richiesta al loro segretario e sostituire ,nell’accordo,l’obbligatorietà con la NON obbligatorietà.Solo in questa maniera potremo tutelare i Medici anziani,Medici affetti da patologie e/o a rischio per patologie importanti.


><In corso di trattativa nazionale abbiamo insistito più volte>aggiunge Do- menico Salvago,vicepresidente nazionale Snami,>che l’obbigatorietà sa- rebbe stata deleteria per i Medici.Stastisticamente un otto/quattordici per cento dei tamponi può avere esito positivo.I Medici che avessero effettuato quei tamponi potrebbero diventare dei contatti e dovrebbero interrrom- pere temporanemente la professione.Chi continua ad erogare l’assistenza sanitaria ai nostri assistiti? Possibile che non possa prevalere il buon senso e saper tornare indietro?Si può capire che certe problematiche,evidenti e so- stanziali, non le vogliano intendere i politici e prevalgano altri interessi ,ma un Medico.....non è possibile non le voglia considerare! ><Inoltre>aggiunge Salvatore Santacroce,tesoriere nazionale Snami,<per i Medici ultrasessan- tacinquenni,ad alto rischio per definizione,l’inaccettabile ,scellerata imposizio- ne di esporsi ad una notevole possibiltà di contagio,potrebbe indurre molti di loro ad andare in pensione prima di quanto preventivato, anche per evitare di danneggiare se stessi e i propri familiari,in un periodo in cui scarseggiano i Medici e si cerca di richiamare quelli già in pensione.<Stanno circolando>con- clude Angelo Testa<delle vere e proprie e vere “bufale” che cercano di “di- luire” la gravità del percorso tamponi, asserendo che saranno le regioni a de- cidere.Non è così.I Colleghi meritano la verità e cercare di distorcere que- sta imposizione ragionevolmente irrealizzabile da una buona parte di Noi, sarebbe non una semplice “omissione di parte della verità” ma una ve- ra distorsione dolosa della intera sostanza della verità. >

Ufficio Stampa Nazionale

77 visualizzazioni

SNAMI

Iscriviti e chiedi chiarimenti 

  • Facebook - White Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Twitter - White Circle
  • YouTube

Email: info@snami.bologna.it

Pec:    Bologna@pec.snami.org 

Tel:     +39.3471145818

OLTRE 30 ANNI DI TUTELA PROFESSIONALE PER I MEDICI

2019 - SNAMI Bologna  - Leggi la Privacy Policy

Assistenza Primaria |  Continuità Assistenziale | Emergenza Sanitaria Territoriale | Medicina dei Servizi, Carceraria e ATP | Libera Professione | Esperienza (Medici Pensionati) | Medici Dipendenti SSN | Medici Dipendenti Privati