top of page

Medici di Centrale 118 - Si vuole esclusa la medicina convenzionata?

Bologna 30 Giugno 2023



Raffaele Donini

Assessore alle Politiche per la Salute

Regione Emilia-Romagna


Luca Baldino

Direttore Generale

Direzione Generale Cura Della Persona, Salute E Welfare

Regione Emilia-Romagna



p.c.

Alle OO.SS. della Medicina Generale

Alle OO.SS. della Dirigenza Medica

Agli associati





Oggetto: Linee guida riordino Emergenza Urgenza Regione Emilia-Romagna – Funzioni Medico di Centrale Operativa 118 ed Elisoccorso



Gentilissimi,


In relazione alla tematica in oggetto, abbiamo appreso a seguito di una riunione di ieri nell’ambito dell’ Azienda USL di Bologna – Dipartimento Emergenza – che sarebbe intendimento regionale contenuto nelle bozze circolanti, la volontà di ecludere i Medici di Emergenza Territoriale convenzionati dalle funzioni contrattualmente previste di Medico di Centrale Operativa 118, attribuendo le stesse a solo personale dipendente delle Aziende Sanitarie sulla base di criteri e opinioni che ad oggi non ci risultano scientificamente rilevanti.


La normativa esistente sulla materia prevede la partecipazione tanto del personale dipendente tanto di quello convenzionato, tanto e’ vero che anche il normativo contrattuale risulta coerente specificando i compiti e funzioni di centrale operativa tra i compiti propri del medico di emergenza sanitaria territoriale.


Ad oggi l’Azienda USL di Bologna risulta aver attuato una sperimentazione con alcuni operatori selezionati discrezionalmente, in assenza, ci risulta, di qualsivoglia procedura di pubblica evidenza che abbia consentito anche al personale convenzionato, anche qualora con pari requisiti esperienziali, di poter partecipare.


Si ritiene pertanto opportuno rappresentare come SNAMI ritenga, al pari di quanto avviene per altri servizi, tra cui l’accesso all’elisoccorso laddove questo previsto fuori dall’orario di lavoro, che vi siano bandi di pubblica evidenza che permettano il pieno rispetto delle prerogative di profilo professionale e contrattuale, come avviene per tali funzioni in quasi tutta la penisola.


Si rinnova con l’occasione la richiesta di ricevere copia dei testi relativi al riordino del sistema di emergenza urgenza, essendo gli stessi impattanti sui volumi occupazionali dei professionisti rappresentati dalla scrivente


Nell’attesa di un vostro cortese riscontro, l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti



Il Presidente Regionale

Dott. Roberto Pieralli

135 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page