top of page

Le 46 zone da Medico di Famiglia non coperte lo scorso 20 gennaio in Emilia Romagna !



Ecco dove sono andati deserti i posti da Medico di Assistenza Primaria a tempo indeterminato in Emilia Romagna !


Una pioggia di incarichi provvisori rischiano di essere conferiti a medici privi della formazione specifica in medicina generale, che potranno essere incaricati solo a tempo determinato, con conseguenti problemi nella continuità dell' assistenza ai cittadini e con future interruzioni della relazione di cura con il proprio medico di fiducia.


Non sono andati deserti ambiti territoriali sperduti sui monti, ma anche ambiti in territori ben serviti. In ogni caso, che un cittadino viva sui monti o in città, e' suo diritto avere l'assistenza !!!


Serve immediata apertura delle graduatorie della medicina generale ai medici in formazione e inserimento dei medici incaricati ma non corsisti, all'interno del corso stesso.


Giovani Medici formati e inquadrati a tempo indeterminato potranno garantire ai cittadini un' assistenza qualificata, senza costringere i nostri anziani al cambio annuale del medico di famiglia per motivi amministrativi

 


Ecco i comuni interessati dal fenomeno, senza contare le zone assegnate per trasferimento, che quindi generano un buco altrove e non immettono nuovo personale:


1. Piacenza

2. Piacenza

3. Piacenza

4. Piacenza

5. Piacenza

6. Piacenza

7. Piacenza

8. Piacenza

9. Gossolengo

10. Fiorenzuola d'Arda

11. Alseno

12. Pontenure

13. Caorso

14. Cortemaggiore

15. Villanova sull'Arda

16. Castell'Arquato

17. Carpaneto Piacentino

18. Vigolzone

19. Bettola

20. Ferriere

21. Calendasco

22. Calendasco

23. Sarmato

24. Castel San Giovanni

25. Castel San Giovanni

26. Neviano degli Arduini

27. Corniglio

28. Roncocesi

29. Castelnovo di Sotto

30. Reggio Emilia

31. Castelnovo di Sotto

32. Reggio Emilia

33. Luzzara

34. Fabbrico

35. Rubiera

36. Vetto

37. Toano

38. Cortile

39. Rovereto sul Secchia

40. Concordia Sulla Secchia

41. Polinago

42. Pavullo Nel Frignano

43. Sorbara

44. Fratta Terme

45. Civitella di Romagna

46. Gualdo


1.176 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

1 Comment


Mandas Franco
Mandas Franco
May 03, 2019

Perché non fare un referendum tra gli iscritti allo Snami per chiedere se preferirebbero un cambio dei compensi del MMG da quota capitaria a quota oraria. Questo il solo cambiamento (naturalmente con remunerazione equivalente) e con il mantenimento della nostra convenzione ?

Il sindacato non dovrebbe proporre nuove idee strutturate , che rendano più dignitoso e soddisfacente il nostro lavoro, e agli iscritti il compito di approvarle ?

Like
bottom of page