GIOVANI MEDICI SNAMI: SENZA DPI SIAMO DESTINATI A DIVENTARE DEGLI UNTORI!

COMUNICATO STAMPAEPIDEMIA DA CORONAVIRUS


GIOVANI MEDICI SNAMI: SENZA DPI SIAMO DESTINATI A DIVENTARE DEGLI

UNTORI!


Roma 25 Febbraio 2020-I Giovani Medici Snami intervengono nel dibattito di queste ore caratterizzato da un incremento esponenziale dei casi di COVID-19 e dopo che il Ministero della Salute ha emanato una circolare di aggiornamento con precise disposizioni per i Medici di Medicina Generale.<Tra le misure precauzionali apprendiamo di sconsigliare ai nostri pazienti di soggiornare in sala d’attesa e di programmare la visita in ambiente dedicato presso lo studio o al proprio domicilio,> sottolinea Simona Autunnali, Vicesegretario nazionale SNAMI <ma forse il Ministro e i suoi consiglieri non hanno pensato che il Medico di famiglia e soprattutto i Medici di guardia in Continuità Assistenziale potrebbero così diventare un veicolo di infezione pericolosissimo.><Devono essere garantiti i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) a tutti i professionisti che operano nel territorio,Assistenza Primaria,Continuità Assistenziale,118 Urgenza Emergenza,Medicina Penitenziaria <continua Federico Leto,Coordinatore Nazionale Continuità Assistenziale SNAMI,><come nel contempo >aggiunge Federico Di Renzo, vicecoordinatore nazionale Giovani Medici , vanno rinforzati tutti i servizi, iniziando da un maggior dispiegamento di ambulanze e operatori ai call center con il numero 1500 >.<I Medici di Medicina Generale devono avere la possibilità di fare anche certificazioni di malattia senza il rischio di essere contagiati> precisa Riccardo Lucis, vicecoordinatore nazionale Giovani Medici><in alternativa al sistema attuale e come deroga per la situazione straordinaria che prevede sempre la visita del paziente>aggiunge Matteo Picerna, vicecoordinatore nazionale Giovani Medici> <Da tempo lo Snami>conclude Vincenzo Di Pietro, Vicecoordinatore Nazionale Giovani Medici propone l’autocertificazione da parte del paziente per i primi sette giorni di malattia, oggi più che mai necessaria>Ma la criticità maggiore condivisa da tutta la dirigenza dei Giovani Medici Snami e da tutto il sindacato è che la mancata fornitura ,praticamente in tutta Italia, dei dispositivi di protezione individuale può condannare la categoria oltre che ad ammalarsi a diventare dei veri e propri UNTORI,oggi involontari, di Manzoniano ricordo.>


Ufficio stampa nazionale


S.N.A.M.I SindacatoNazionaleAutonomoMedici ItalianiViale Parioli 40 00197- ROMA Tel.06/45.42.26.16 Fax 06/96.03.89.81 Sito Web www.snami.org – mail snami@snami.org- pec snami@pec.snami.org

217 visualizzazioni

SNAMI

Iscriviti e chiedi chiarimenti 

  • Facebook - White Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Twitter - White Circle
  • YouTube

Email: info@snami.bologna.it

Pec:    Bologna@pec.snami.org 

Tel:     +39.3471145818

OLTRE 30 ANNI DI TUTELA PROFESSIONALE PER I MEDICI

2019 - SNAMI Bologna  - Leggi la Privacy Policy

Assistenza Primaria |  Continuità Assistenziale | Emergenza Sanitaria Territoriale | Medicina dei Servizi, Carceraria e ATP | Libera Professione | Esperienza (Medici Pensionati) | Medici Dipendenti SSN | Medici Dipendenti Privati