Dopo vertice in Prefettura AUSL Bologna riapre negoziati, SNAMI Sospende Agitazione

Nella mattinata di oggi 9 Aprile 2021 si è svolto il tavolo Prefettizio previsto dopo l' avvio da parte di SNAMI Bologna dello stato di agitazione per la disparità di trattamento e le incompatibilità dei vari settori della Medicina Generale che l' Azienda non aveva voluto regolamentare.


SNAMI ha sottolineato come ci siano medici che operano per le stesse attività, anche nell'ambito dello stesso inquadramento giuridico, con compensi differenti. Si e' sollevata l problematica che l' AUSL di Bologna ha in essere troppe diverse forme contrattuali tra loro incompatibili e che gli specializzandi che accettassero incarichi vaccinali con contratto libero professionale dovrebbero parimenti dimettersi e non svolgere servizi convenzionali come continuità assistenzale etc...

Sollevato il problema della mancata regolamentazione dell' Assistenza Penitenziaria nell'ambito della campagna vaccinale


L' Azienda ha mostrato una apertura alla discussione dei temi ed è stata invitata dalla Prefettura alla convocazione di un tavolo in tempi estremamente brevi nella seconda metà di Aprile, consentendo a SNAMI di sospendere lo stato di agitazione vista la ripresa delle trattative




318 visualizzazioni0 commenti