APPELLO ALLA REGIONE:“ELIMINI LE INCOMPATIBILITA’ E PERMETTA AI MEDICI DI VACCINARE,"

COMUNICATO STAMPA


APPELLO ALLA REGIONE:

“ELIMINI LE INCOMPATIBILITA’ E PERMETTA AI MEDICI DI VACCINARE, NON POSSIAMO AVERE MEDICI DISPONIBILI MA COSTRETTI A STARE A CASA SUL DIVANO OSTAGGIO DELLA BUROCRAZIA”



Medici ostaggio delle incompatibilità crociate e dei deliri burocratici.

Uffici Amministrativi delle Aziende Sanitarie a impazzire tra una biblioteca di leggi, ordinanze, DPCM, contratti e bandi, cococo.

Così non se ne esce.

Roberto Pieralli – Presidente SNAMI Bologna: “Servono chiarezza, semplicità, flessibilità. Abbiamo molti medici disponibili a dedicarsi alla campagna vaccinale, ma anche durante una pandemia siamo ostaggio di decine di insensati blocchi amministrativi e incompatibilità di ogni genere.

– Serve un atto regionale che sblocchi immediatamente la situazione”.

Ad oggi spiega Marzo Zaccaria: addetto stampa SNAMI Bologna, abbiamo le seguenti tipologie di contratto quasi tutte incompatibili le une con le altre: Bandi COCOCO, Convenzioni di Medicina Generale ATP, USCA, Continuità Assistenziale a Completamento orario, Assunzioni Interinali, Bandi libero professionali, Specializzandi in lotta per essere almeno retribuiti come ogni lavoratore.

Alessandro Berti – Presidente SNAMI Forlì Cesena: Il Bando Arcuri prevedeva assunzione con agenzie interinali e ha sostanzialmente escluso “solamente” dalla partecipazione:

  • -Medici dipendenti, pubblici e privati

  • Medici convenzionati (medico di famiglia, guardia medica, 118, medicina dei servizi)

  • Medici in formazione di medicina generale

  • Medici in specializzazione

  • Medici che hanno altri contratti in essere

Arcuri dove pensava di trovare i medici? Credeva che tutti i fossero sotto un pero a nulla fare?

La carenza medici è sotto gli occhi di tutti! ci si meraviglia il Ministero della Salute non sia intervenuto immediatamente a correggere quell’obbrobrio.

Continua Roberto Pieralli – Presidente SNAMI Bologna: Poi abbiamo i medici di Continuità Assistenziale, 118, Medicina Penitenziaria, USCA che sono incompatibili sia con i bandi Arcuri sia con quelli delle AUSL in libera professione, I Medici vaccinatori ATP sono costretti dal contratto regionale dell’Emilia-Romagna a massimo 12 ore di attività settimanali, vi pare sensato?

Insomma, un putiferio amministrativo da cui non si esce. Serve un’ordinanza ad hoc.

In un momento come questo non ha senso avere medici disponibili a collaborare anche se part time, che invece sono costretti a stare a casa sul divano quando non già in turno da qualche parte. Siamo ostaggio di questo putiferio amministrativo da anni e che anche durante una pandemia globale non è stato risolto. Ciliegina sulla torta poi: lo smisurato aumento delle borse di specializzazione ha reso incompatibili ancora più medici, è evidente che manca alla gestione nazionale una visione sistemica del problema formazione – lavoro medico.


Ci appelliamo a Raffaele Donini e Stefano Bonaccini per risolvere questo caos, almeno a livello regionale, con una linea unica regionale che superi questi blocchi e fornisca chiarezza amministrativa e contrattuale, con semplicità, flessibilità e chiarezza. Siamo su questo disponibili a una incondizionata collaborazione per Liberare pienamente il potenziale dei professionisti, e sostenere efficacemente la campagna vaccinale.




Roberto Pieralli – SNAMI Bologna

Marco Zaccaria – SNAMI Bologna

Alessandro Berti – SNAMI Forli Cesena

Maddalena Paolucci – SNAMI Piacenza


393 visualizzazioni0 commenti

SNAMI

Iscriviti e chiedi chiarimenti 

  • Facebook - White Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Twitter - White Circle
  • YouTube

Email: info@snami.bologna.it

Pec:    Bologna@pec.snami.org 

Tel:     +39.3471145818

OLTRE 30 ANNI DI TUTELA PROFESSIONALE PER I MEDICI

2019 - SNAMI Bologna  - Leggi la Privacy Policy

Assistenza Primaria |  Continuità Assistenziale | Emergenza Sanitaria Territoriale | Medicina dei Servizi, Carceraria e ATP | Libera Professione | Esperienza (Medici Pensionati) | Medici Dipendenti SSN | Medici Dipendenti Privati